Archivi tag: Jorge Bergoglio

Popes pt.3

Dalle monografie dedicate ai pontefici storici passiamo a quelli immaginari o alle interpretazioni come quella di Jodorowsky e Manara dei Borgia o del periodo burrascoso dopo la morte di Alessandro VI Borgia descritto sempre da Jodorowsky e Theo.

Molto spesso l’immagine restituita nei comics oscilla tra il supervillain (vedi Innocenzo III di Grendel) alla feroce satira, con punte di luminosa intelligenza come nel caso di Dave Sim e del suo Cerebus Papa nella run Chiesa e Stato. Tuttavia, a differenza delle biografie, a volte scritte sulla scia del trasporto emotivo per contingenze e anniversari da celebrare, i pontefici fantastici appaiono spesso in opere di una certa importanza come la già citata opera di Sim, in Preacher e nelle opere di Bryan Talbot.

CerebusPopeCommission

Anche stavolta una carrellata non esaustiva e non ragionata, ma almeno esteticamente – forse – più gradevole delle precedenti (qui e qui)

Continua a leggere

Popes pt.2: Treasure Chest

Continuiamo la galleria delle biografie dedicate ai pontefici (qui la prima parte) con alcune chicche degli anni ’50 e ’60. Le tavole sono tratte da Treasure Chest of Fun and Fact, rivista d’orientamento cattolico pubblicata dall’editore George A. Pflaum e distribuita nella parrocchie tra il 1946 e il 1972. Sulle sue pagine lavorarono artisti Ec come Reed Candrall, Graham Ingels e Joe Orlando, ed artisti come Joe Sinnot e Jim Mooney. Il taglio è abbastanza didascalico e didattico, la rivista aveva come fine quello di “educare” attraverso il fumetto. Tavole chiare, sintetiche e molto spesso con uno schemino riassuntivo sulle qualità del pontefice ritratto, come nel caso di Leo il Grande, dove le sue varie virtù ne coronano l’immagine. Spesso i disegnatori non compaiono nei credits. Un’altra «pietra miliare» del fumetto sacro.

851639

Continua a leggere

Popes pt.1.


Diciamolo, l’editoria religiosa non ha quasi mai prodotto cose degne, anche per la conclamata incapacità della Chiesa Cattolica di dotarsi di impaginatori e grafici non direttamente provenienti dal giornalino della parrocchia. Non fanno eccezione le pubblicazioni a fumetti, generalmente di stampo agiografico e indirizzate, principalmente ad un pubblico infantile. Basti dire che, sugli ardui scalini del soglio pontificio, sono inciampati, dolorosamente, anche grandi e conclamati maestri come Sergio Toppi, Toni Pagot ed Enrique Breccia.

comic_08_10354

Qui di seguito una selezione, molto limitata e ancor meno ragionata, di pubblicazioni a fumetti dedicate alle vite dei Papi. Si è scelto di pubblicare opere che hanno avuto una certa visibilità, evitando cose come questa qui o questa qui e di non prendere in considerazione opere che non avessero intenzioni biografiche, come questa qui. Non stupisca la massiccia presenza di quello, Giovanni Paolo II, il più consapevole e scaltro conoscitore dei mezzi di comunicazione di massa fra i successori di Pietro.

Continua a leggere