Visti al Crack! – Orda – IX Festival di arte disegnata e stampata

Locandina_Crack_orda_2013

Il Forte Prenestino, nel quartiere di Centocelle, a Roma,  è un luogo incredibilmente suggestivo, fatto di tunnel e camere, “celle” sotterranee, con le pareti in pietra viva e poi spazi aperti, un paio di edifici immersi nella vegetazione di un parco. La struttura risale alla seconda metà dell’Ottocento, compresa tra quelle 15 fortezze che furono erette a difesa della nuova Capitale del Regno d’Italia (e presto destinate al disuso). Dal 1986 è un Centro Sociale Occupato Autogestito, “il più grande e  il più antico d’Europa”, così almeno recita il comunicato stampa  dell’ultima edizione del Crack! Fumetti dirompenti, che ha avuto per tema l’Orda.

Dicevamo che il posto è affascinante di suo, figurarsi  a vederlo popolato (letteralmente: perché qui si espone, si mangia, si beve, si dorme) da un’orda ( per l’appunto) di illustratori, fumettisti, stampatori, scrittori, creativi del “fatto-a-mano” (dai pupazzi in poi) e musicisti, provenienti da tutto il mondo, per quattro giorni: 20-21-22-13 giugno 2013.

IMG_4791

Questo che vi propongo non è un reportage ragionato ma il documento di un’ondata in mezzo a quest’orda. Un passaggio unico, in un giorno specifico tra i milioni possibili.

Cosa contraddistingue questa manifestazione da tutti gli altri festival a cui ho partecipato? Sicuramente l’habitat underground, che consiste nell’idea condivisa di voler battere piste non battute: “non” l’editoria da largo consumo, “non” il mercato dell’arte, “non” la distribuzione organizzata. Cosa rimane? Autori e autrici che controllano totalmente il processo di creazione/produzione delle proprie opere/installazioni/prodotti, narrazioni frammentate, frange trasversali di libertà metropolitane situate in  Francia come in  Messico, in Canada come in Germania, in Italia o in Cina.

IMG_4840

Per darvi un’idea di tutto quello che c’era e soddisfare ogni vostra curiosità a fine post trovate l’elenco (e i relativi link tra cui vi consiglio di navigare) di tutti gli autori e di tutte le autoproduzioni/case editrici indipendenti presenti, insieme ad una “call for artists”  per la prossima edizione.

IMG_4879

Entro e trovo la bravissima MP5 che ha portato, tra le altre, alcune stampe di un recente lavoro: “Every drop is a waterfall”, installazione di 1,5 km di poster presso l’autostazione di Bologna ( qui il video per vederli tutti). Adoro, infatti me ne porto subito una a casa.

In un antro vedo una sorta di “pop art”  definitivamente “made in China”. Lui è Tony Cheung. Per la prima volta in Italia, espone una serie di poster e stampe dal titolo “Sensitive word”, un lavoro sull’immaginario contemporaneo delle giovani generazioni  e sull’arte capace di esorcizzare la stretta del potere e la censura. 

IMG_4827 IMG_4832 IMG_4825

C’è Lucha Libre magazine che presenta la sua prima issue: rivista autoprodotta,  esplora i linguaggio di fumetto, illustrazione, narrativa e cinema, conta una serie di interessanti illustratori.

IMG_4859

Perdonate la seguente foto da “testimonial” dell’ultima ora. Il Crack! 2013 è stata anche la data di uscita del primo vero spin-off ufficiale della serie Gli Scarabocchi di Maicol&Mirco, ovvero “Cavalli e Whisky. Il Grande Spettacolo di Ivo il barzellettiere. Ma chi era Ivo, al secolo Mario Bertarelli? Tutti i lettori mostrano desiderio di svelare l’arcano ( invano) mentre indossano il papillon nero più adatto per l’occasione.

Ivo Il Barzellettiere Maicol & Mirco a Crack Fumetto

Ho trascorso del tempo poi ad ascoltare Carles Garcia O’Dowd mentre raccontava ad alcuni passanti la trama dei suoi grotteschi albetti, specie quelli che avevano a che fare con questioni familiari come le cene di Natale tra nonnette sagge e nipoti epilessici. La fanzine del collettivo di cui fa parte si chiama “Bosta”.

IMG_4802

Eleonora Antonioni in veste ” I loveGauguin”, in compagnia delle sue inseparabili fanzine “Biciclette”.

IMG_4819

Bambi Kramer illustratrice di Bologna, porta con sé uno splendido bestiario dalle suggestioni vittoriane inzuppate di visioni e surrealismo. Interessante il suo “Trude Rabbit”.

IMG_4822

Momento “gioco” con i ragazzi di HORD-IT. Si fa così: puoi avere il post-illustrato che preferisci in cambio di un post-it disegnato da te. A fine manifestazione hanno pazientemente raccolto in una gallery tutti i post-it dei visitatori.

IMG_4835

Ancora gioco: i ragazzi di Studio Pilar hanno inventato una pagina Facebook “Ti ho visto – Spotted Crack! 2013”. A cosa serve? A lanciare nell’internet messaggi personali, con l’intento di ritrovare lo sguardo di quella ragazza o di quel ragazzo che tanto ci aveva colpito al Forte. I giovani si sà hanno il cuore di panna. In realtà la pagina è una specie di “gadget virtuale” della loro ultima fanzine, per l’appunto “Spotted”:

spotted

Marco Corona presenta il suo nuovo lavoro: “La seconda volta che ho visto Roma”, in uscita per Rizzoli Lizard. Ricordo o visione, che dir si voglia, è ambientato nel 1994, e inizia con un viaggio in autostop, con la scusa di vedere un concerto dei Marlene Kuntz.

IMG_4812

Qui invece appese locandine di film  produzioni originali africane (se non erro):

IMG_4823

Elisa Menini ( nella foto) e Gianluca Valletta, hanno portato al Crack! un libricino a fumetti veramente ribelle: la fanzine tascabile “La rabbia del canarino”, ultima uscita  del gruppo che ha già prodotto “Incubo alla balena”. Ospite d’eccezione, con una storia, Davide Toffolo.

IMG_4805 IMG_4810

Creazioni tra fotografia e illustrazione, i collage di  Francesco Viscuso:

IMG_4873

Le ultime novità da Lök magazine:

IMG_4846

IMG_4844

Arturo, con dei bellissimi Thaumatrope:

IMG_4841

Non mancavano i ragazzi di Delebile, con Andrea Settimo al banchetto:

IMG_4811

Ma è difficile soffermarsi perché la curiosità è molta e allora proviamo a spingerci ancora avanti nel percorso e attraversare altre stanze, tra le fanzine europee:

IMG_4820

IMG_4861

IMG_4860

IMG_4858

IMG_4854

IMG_4853

IMG_4850

Zerocalcare fisso ai disegnetti:

IMG_4839

Esposte anche alcune tavole di Tiziano Angri, che tra l’altro ha in uscita in questo periodo ( il 26 giugno 2013) il suo nuovo libro: “Le Fiabe Frattaglie – Volume I, Gli occhi di Edna”  per Grrrzetic.

IMG_4790

Trovo anche poster e copertine di dischi e in giro non mancano informazioni per frequentare laboratori di serigrafia:

IMG_4831

IMG_4829

E poi ci sono i pupazzi, come quelli di Zabratta studio.

IMG_4821

E ancora disegni, fanzine, fumetti:

IMG_4815

IMG_4813

IMG_4801

IMG_4799

IMG_4798

Prima di uscire vedo l’installazione di Coco Riot. Proviene dal Canada ma è di origine ispanica. Ha esposto già  in Spagna e in gallerie di Toronto, Montreal, Seul e New York. Si definisce artista queer e porta avanto l’idea che fare arte e cambiare la società siano una cosa sola. Il titolo dell’opera é “Gender Poo”. Penso che sia abbastanza autoesplicativa:

IMG_4794

IMG_4796

IMG_4795

Se volete, nella pagina Facebook di Conversazioni sul fumetto potete trovare un album con tutte le foto scattate al Crack! 2013. Taggatevi!

Segnalo inoltre un’iniziativa interessante, una “call for artists” per il Crack 2014: “Gendersheet”: una chiamata per tutti i disegnatori e le disegnatrici che hanno voglia di mettersi in gioco rappresentando genere, corpi e sessualità, osservando e osservandosi. Con qualunque tecnica, tutto in una tavola.

Per approfondire,  ecco una lista di link.

Crack! Fumetti dirompenti – L’Orda 2013

Autoproduzioni e case editrici presenti in questa edizione:

23 Punx, 5c La Cinquième Couch, a.DNA, Alchemical Views Productions, Alkom’X, Alpacha, Ampel Magazin, Arturo, Atelier Montez, Bcomics, Ca.co socrate, CAB Fanzine, Canemarcio, Cani e Porci, Chili Com Carne, Circasette, Collettivomensa, ComicOut, Coseacaso, Delebile, Disegni Matti, Dummy, Ediciones Valientes, eL Paper Magazine, Fanzinothèque de Poitiers, Fidelio, Fijuk, Fuori Registro, Giuda Edizioni, GRRRzetic, Hsh Crew, In Your Face, Incubo alla balena, INUIT, Komikaze, L’Atelier Mc Clane, La trama, Lab.Aquattro, Lamette, Laszlo Biro, Le Dernier Cri, Le Petit Mignon, Libros Calamidad, Lök magazine, Lucha Libre, Made in Copernico, Made in jail, Mauvaise Foi Editions, Milk and Wodka, Mine Sweeper, MMMNNNRRRG, Mondo Bizzarro, Mr Mango, nOTAV, Officina Infernale, Petit comité del terror, Popper Magazine, Ppuppetz Squat, premiata seriOgrafia, Print About Me, Proyecto Morosgovanyi, PUCK, Radical Jetset, Rumorama, Serileo//E.G.O., Sketch Vinyls, Sourire Magazine, Squame, Stampelle Press, Strane Dizioni, Studio Pilar, Studio Sotterraneo, Studiostrip, The Minesweeper, THE PARK, Tieten, Turbo Comix, Tusen Series, Undercurrents Art Gallery, Vinyl Monster, waggondesign, WATT, Winostudio Contemporary Design Notebook, Woods Magazine, Wormgod, X Lab, Zabratta Studio, Ziguline, Zooprint & Press.

Lista degli autori:

AkabAlberto PonticelliAleksandar OpacicAndy VenturaBambi KramerBenzboneBOL23Cannatris, Carles Garcia O’Dowd
Chiara PasqualottoChina di KemeClaudia RomagnoliCoco Riot, Cristina CTP PortolanoDario CapriglioneDario PanzeriDiego Laurenti Sellers,
DogyorkeEmanuele Tucciarone, Fabrizio di BaldoFUFILLAGuido VolpiHabyss ReformoHshIl Pistrice, Ilan ManuachInechiIrene Gentile
Kevin ScauriKris VandormaelL’Appât AtelierLeonardo Pandolfi,
Liliana SaloneLivido Sbratt, Maicol&mircoMarcella ManganoMarco CoronaMarco GalliMaria Pan, Marina GirardiMarta Bohorquez, Martin Lopez
Matteo Bergamante, MP5, Nilgun IsciOficina AraraOlivia Diiferro, Paola LauritoPeter LarssonPikkuyRafael “Pachiclon” Rodriguez Rivera
Rita PetruccioliRoberto FloresRocco LombardiSoec Liquore,
SoniaqqStefano Giovannini, To/LetTony CheungWostok, Zerocalcare

Annunci

Una risposta a “Visti al Crack! – Orda – IX Festival di arte disegnata e stampata

  1. Pingback: Caro Art, siamo tutti gatti. | Conversazioni sul Fumetto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...