Bilbolbul 2013: BLORCH.,Gli Scarabocchi di Maicol&Mirco volume secondo

di Conte Zarganenko

Un nuovo collaboratore sulle pagine di Conversazioni Sul Fumetto. Il Conte Zarganenko ci parla del nuovo libro di Micol&mirco. Vi invito a visitare il blog del Conte, che spero potrete leggere per lungo tempo sulle nostre pagine. -AQ

Maicol&Mirco BLORCH Bilbobul 2013

Al Bilbolbul 2013 è stato presentato BLORCH., il secondo volume de “Gli Scarabocchi” di Maicol&Mirco, a mio modesto giudizio uno dei libri più intelligenti ed essenziali degli ultimi anni.

Al precedente BLAM., ho dedicato un lungo trattato che, per mio grande onore, è stato posto come introduzione al nuovo volume, e a cui rimando per una più generale riflessione su “Gli Scarabocchi”.
Vorrei concentrarmi ora sulle interessanti differenze che, pur nella grande coerenza formale, emergono dal confronto con la nuova pubblicazione.
Il primo volume de “Gli Scarabocchi” è stato pubblicato recentemente, ma in realtà raccoglie creazioni di circa 12 anni fa.
BLORCH. invece è un’antologia di nuovi scarabocchi.
Colpisce subito l’evoluzione stilistica, una diversa consapevolezza formale, accompagnata da una maggiore varietà nelle soluzioni micro-narrative.
Se la comicità dei primi scarabocchi era violenta, devastante, beffardamente immorale, in questo nuovo corso fanno capolino anche momenti di introspezione quasi lirica, meccanismi dialettici più sottili, schegge di purissimo non-sense, innervati da una senz’altro più profonda maturità nella riflessione.

Maicol&Mirco BLORCH Img 10

Il nichilismo feroce che esplodeva nel primo libro in un costante sberleffo infernale, viene ora declinato, con diversi accenti tra il serio e il grottesco, in una profonda meditazione esistenziale.
Per carità, non mancano i cardini politicamente scorrettissimi del collaudato impianto: blasfemia, picchi di volgarità estrema, sistematica violazione di ogni tabù, dall’incesto alla pedofilia. Ma il gioco del costante rovesciamento d’ogni convenzione nel suo disturbante contrario, stavolta è nobilitato da una più dolente, quasi poetica ispirazione.

Maicol&Mirco Blorch img3

Maicol&mirco sono diventati maestri assoluti nel mostrare i corto-circuiti tra morale, volontà e condizionamento sociale che possiedono le masse inconsapevoli, condannandole a una imbelle autodistruzione.

Maicol&Mirco Blorch img4

Sempre più emerge la profondità di una riflessione esistenziale che, al di là dell’immediata reazione divertita, si erge ad urlo universale.

Maicol&Mirco Blorch img1

Una riflessione cupa, per quanto esposta in forma irresistibilmente comica, che si sviluppa all’interno di una certezza quasi pirandelliana dell’incomunicabilità umana.

Maicol&Mirco Blorch img5

Una consapevolezza che solo superficialmente può apparire amara rassegnazione, ma che, al di là dell’effetto calembour, in profondità rivela grande saggezza interiore.

Maicol&Mirco BLORCH Img 12

In questo secondo volume, soprattutto, la grande capacità di sintesi dialettica di Maicol&mirco raggiunge vette di definitiva felicità creativa nel mostrare il meccanismo letteralmente diabolico del sistema sociale. Una dinamica perversa che svuota l’esistenza d’ogni significato possibile, riempiendo, paradossalmente, questo vuoto interiore, di ulteriore, e quanto mai fallace, vanità.

Maicol&Mirco Blorch img2

Concetti complessi e cruciali, volti a decostruire millenni di condizionamenti, vengono qui magnificamente concentrati nello spazio fulmineo di una vignetta divertentissima.
BLORCH. conferma che “Gli Scarabocchi” sono un prodigioso talismano contro la stupidità imperante, in grado di mostrare l’assurdo dell’esistenza in tutto il suo deflagrante effetto grottesco.

Maicol&Mirco BLORCH Img 11

Per chi volesse approfondire, qui c’è una fluviale intervista – delirio del sottoscritto a Maicol, in cui, nel susseguirsi di varie domande, egli fonda una religione, bisticciamo sul Marchese de Sade, omaggiamo Andrea Bruno e assistiamo ad una apparizione mariana di Tuono Pettinato.

maicol_tuono_bilbolbul_2013

N.B. Nella foto, Maicol, Tuono Pettinato e il Conte Zarganenko al Der Standard (modo ovest) di Bologna, durante il BilBolBul 2013.  L’immagine potrebbe essere stata manipolata graficamente.

Annunci

9 risposte a “Bilbolbul 2013: BLORCH.,Gli Scarabocchi di Maicol&Mirco volume secondo

  1. Rimango perplesso e amareggiato. Parlo ovviamente secondo il mio personale gusto. Se questo è quello che ci offre il panorama italiano dei giovani autori, meglio rivolgersi all’estero. Il rispetto del lettore passa anche attraverso l’impegno a creare qualcosa di meglio. L’autore di questo testo può tessere quanto vuole le lodi e ricamare significati oltre quelli che effettivamente offrono questi “autori”, ma personalmente rimango dell’idea che siano meno che interessanti e del tutto mediocri.

  2. Daniela Odri Mazza

    Parlando sempre di gusto, da lettrice, i libri di Maicol&mirco non solo mi intrattengono ma mi fanno pensare, e personalmente non saprei cosa chiedere di meglio ad un autore.
    Da appassionata divulgatrice, poi, mi permetto di anticipare il tema di una mia futura “conversazione”, dicendo di aver trovato illustri precedenti, stilistici e formali, di grandi autori (senza virgolette) che hanno aperto il solco sui temi nei quali Maicol&mirco stanno vivacemente lavorando. Invito Perplesso a continuare a leggerci.

  3. Caro perplesso, posso comprendere il tuo punto di vista. Anche io, quando lessi le prime storie di maicol&mirco più di 10 anni fa ebbi la stessa reazione: non le capivo, non mi facevano ridere, mi sembravano una mera sfilza di volgarità blasfeme, disegnate male.
    Poi, leggendo più in profondità, conoscendo l’autore e le sue altre opere, sono giunto a una chiave di lettura diversa. Al di là dell’impatto immediato di una lettura superficiale, secondo me (e non sono il solo) dietro c’è un giacimento d’intelligenza e di riflessione. Anche a livello formale, è una scelta consapevole e perfettamente aderente al contenuto, quella, dichiarata fin dal nome, di scarabocchiare.
    Lo dice una persona che è solitamente disturbata dal politicamente scorretto e dalla volgarità gratuita.
    Ne ho parlato diffusamente (http://contezarganenko.blogspot.it/2012/11/maicol-jean-paul-sartre-10-0.html), è per me un errore confondere “Gli Scarabocchi” con l’insopportabile nichilismo da salotto, o il punk patinato da Mtv.

  4. rispetto per il lettore?

  5. Pingback: Grande Rete! DeLucaPhantom ZeroBil dBD…

  6. Pingback: Maicol & Mirco e Lrnz, ricordando Magnus e Bonvi | Conversazioni sul Fumetto

  7. Molto bello il blog… pero’ aspetto nuovi post, e’ da troppo tempo che non ci sono aggiornamenti. Vabbe’, intanto mi sono iscritto ai feed RSS, continuo a seguirvi!

  8. Caro trasloco, se ti riferisci al mio blog personale (Conversazioni pubblica con grande regolarità)…sto scrivendo in questo istante un nuovo post;) Grazie dell’Attenzione.

  9. Pingback: Grande Rete! DeLucaPhantom ZeroBil dBD… | afnews.info

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...