Manga, che letteralmente tradotto vuol dire…un po’ quello che cazzo vi pare

di Andrea Tosti

manga-ascoltare

Poco tempo fa abbiamo pubblicato questa foto  sulla nostra pagina facebook.

Vabbè, negli anni se ne sono sentite di cotte e di crude. “Manga” poteva essere tradotto come “disegni divertenti” , “immagini libere”, “disegni stravaganti”, “schizzi”, “caricature” etc., ma che addirittura esistesse, nella pur complessa lingua giapponese, una traduzione così distante delle altre è stata per noi una scoperta sconvolgente.

La Feltrinelli, la foto è stata scattata all’interno di una delle librerie del colosso editoriale, attraverso i suoi potenti mezzi e dopo aver strappato alle case editrici concorrenti le eccellenze nel campo dello studio della lingua e della letteratura giapponese, è quindi giunta a questa sconcertante scoperta?

Questo è quello che pensavamo. Purtroppo il nostro entusiamo è stato presto smorzato dal commento di uno dei nostri lettori, Andrea Zazzi il quale, seraficamente, ha linkato sul nostro profilo FB questo illuminante link.

http://it.wikipedia.org/wiki/Manga

Dunque, tutti gli sforzi profusi dalla Feltrinelli per dirimere finalmente la spinosa questione rispetto all’origine etimologica del lemma “manga” sono stati vanificati da un ricercatore fannullone che, incorrendo nella più incredibile delle sviste, si è fermato, mangiando il suo untuoso panino mentre sullo schermo di destra guardava lascivamente un film porno di infima categoria, ne siamo sicuri, alla prima riga della pagina di wikipedia?

La riportiamo qui sotto per maggiore chiarezza

Manga (漫画 manga?ascolta[?·info])

Oppure, per chi, come noi, ama ancora sognare, questo è solo il primo passo verso un mondo felice dove ogni parola potrà essere tradotta come “ascolta”, dove ogni conflitto si risolverà aprendosi all’altro, collegandoci tutti in una comunità aperta al dialogo dove la riflessione precederà il dialogo e il dialogo l’azione? Il carattere utopistico che era proprio di Giangiacomo Feltrinelli (che letteralmente tradotto vuol dire “ascolta”) fondatore del gruppo, ha finalmente cominciato ad essere recepito dai suoi capitalistici successori?

Noi vogliamo crederlo.

Tu, lettore, ricorda questo monito “Prima di parlare, manga”

Annunci

13 risposte a “Manga, che letteralmente tradotto vuol dire…un po’ quello che cazzo vi pare

  1. SchwarzenCommandizer

    Ascolta! Che – in ugrofinnico – significa “Santo cielo!”.

  2. Scusa, mi spiace rompere il pezzo… ma ascolta è il tasto per farti ascoltare la pronuncia di MAnga… hahaahahaha

  3. Citrone o citrullo, l’autore lo sa benissimo, in tutto il pezzo ironizza su questo…

  4. come voler spiegare il significato etimologico di fumetto

  5. E’ perfino poetico per quanto sia voluto.

  6. Notifica
    E’ perfino poetico per quanto NON sia voluto.
    Sorry

  7. No, per favore… ditemi che l’immagine è un fotomontaggio!!!

  8. Pingback: Manga, che letteralmente tradotto vuol dire… | Conversazioni sul Fumetto | Tomma's blognotes

  9. Reblogged this on Ilaria and commented:
    (IN TRANSLATION WE TRUST!!! Ahahahahah…)

  10. Anche “citrone” vuol dire “ascolta”.

  11. MA PARLA COME MANGA!

  12. L’ha ribloggato su una gallina da combattimentoe ha commentato:
    L’incompetenza riassunta in poche righe.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...