Ratigher ai nastri di partenza, 10 domande e via!

di Daniela Mazza

In arrivo il nuovo fumetto di Ratigher, “Le incredibili avventure di Tuta Teschio e altre storie a caso”, un albo di 32 pagine edito da The Milan review e Treviso Comic Book Festival.

Proprio a Treviso, sabato 29 alle 19:00 c’è l’inaugurazione della mostra dedicata alle tavole di questo comic book, allo Spazio Supernova in Galleria Rialto, 13, una delle mostre principali che esplorano il tema del festival di quest’anno, il rapporto tra sport e fumetto. Ho raccolto le dichiarazioni di Ratigher già posizionato ai blocchi di partenza con fascetta e polsini. Vi giro le news succose sull’incredibile torneo di ping pong previsto per l’inaugurazione, pettegolezzi sulla vita di Tuta teschio, arbitri stranieri e segreti su come vivere meglio ed essere felici leggendo fumetti. Ecco a voi da bordo campo:

Tuta Teschio è veramente impermeabile al sudore?

E’ una bugia e gli piace anche saltare dentro le pozzanghere urlando i nomi dei pianeti del sistema solare.

Quante medaglie ha vinto nella sua vita?

34. Un anno ha vinto il Grande Slam, ha battuto il record di immersione in apnea e si è aggiudicato la Parigi Dakar nella categoria dei camion.

E’ mai capitato al più grande sportivo di sempre di fare le cose “così per sport”?

No, ma non per indole. E’ costretto da una maledizione a prendere tutto molto sul serio.

Bimbo fango gioca a ping pong perché è troppo piccolo per il tennis?

Il ping pong quando è giocato da professionisti sembra una piece di teatro sperimentale. Il tennis è lo sport dei ricchi.

Chi sarà l’arbitro ufficiale della partita all’inaugurazione?

Un Americano, precisamente di Long Island, il signor Glen Grant.

Imponici il dress code (ma non dimenticare il pin, se no poi sabato non può entrare nessuno).

Bisogna indossare uno a scelta tra polsini o maglia dei Boston Celtics. Chi viene con la mega chela da pelota basca avrà il free drink.

Se mi porto la “claque” che fa il coretto “buuuuu” al mio avversario distruggendolo psicologicamente, potrei essere esclusa dal torneo?

Decide l’arbitro, aspetta che ti ricordo il nome: Glen Grant.

Su wikipedia c’è scritto che “il tennis tavolo è giocare a scacchi correndo i cento metri”. Hai un tuo commento da rilasciare? Non staremmo mischiando troppi sport?

Ora non ti posso rispondere, sto scrivendo su Wikipedia che “il giavellotto è giocare a shangai ammazzando draghi”

Mangiare tiramisù prima di arrivare è considerato doping?

Solo se nel sangue ti trovano dei savoiardi interi.

Possiamo promettere senza ombra di dubbio che al vincitore andranno le racchette ma i perdenti saranno di nuovo più che gagliardi dopo aver letto “Le incredibili avventure di TUTA TESCHIO, e altre storie a caso”? Dove potremmo appropriarcene?

Se è vero come è vero che gli ultimi saranno i primi, io auguro a tutti di arrivare settimi. L’albo sarà acquistabile sul sito di The Milan Review (http://www.themilanreview.com/), dove troverete anche altri prodotti illegali che vi faranno crescere la massa muscolare, scomparire il collo e sviluppare una ossessiva propensione per il tanga. In Italia non si era mai vista una cosa simile.

Grazie Ratigher, diamoci all’agonismo!

Per altre info visitate il blog di Ratigher.

Advertisements

Una risposta a “Ratigher ai nastri di partenza, 10 domande e via!

  1. Pingback: Treviso Comic Book Festival 2012: appunti visivi | Conversazioni sul Fumetto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...