Chris Weston: “So che ci sono molti autori stanchi di lavorare per il Sistema

di Andrea Queirolo

Il mio caro amico smoky ha fatto una bellissima intervista a Chris Weston, disegnatore di The Filth, The Twelve e di Ministero dello spazio, appena pubblicato in Italia per NPE.
Di seguito uno stralcio della loro conversazione.

Che ne pensi dell’industria dei comics in UK e in Usa? Considerando la crisi generale, i reboot, i soliti cross-over, prequel/sequel… e i nuovi supporti come e-book o fumetti “digitali”… Quali sono le tue sensazioni? Dal tuo punto di vista privilegiato, visto che conosci piuttosto bene entrambi i mercati…?

Sono sicuro d’aver sentito odore di ammutinamento nell’aria. So che ci sono molti autori stanchi di lavorare per “il Sistema”, di produrre pagine su pagine delle solite soap opere supereroistiche, i cui diritti restano dell’editore, e che vediamo da decenni.
Hanno visto il successo che Mark Millar e Robert Kirkman hanno avuto con i loro fumetticreator-owned di genere differente… e stanno pensando: “Anche io voglio un pezzo di quella torta”.
Credo che assisteremo a un’ondata di autori di primissimo piano rischiare di rovinarsi finanziariamente per produrre i propri fumetti e distribuirli in digitale. Alcuni falliranno, altri avranno successo. Nel frattempo, assisteremo al fatto che i Grandi Editori rimpiazzeranno questi autori con sempre più talenti provenienti dal “Terzo Mondo”.
Non è un segreto che le vendite dei fumetti di supereroi sono in declino e i Grandi Editori saranno costretti ancor di più a stratagemmi disperati ed “eventi” per mantenere l’interesse dei lettori. Quello che dovrebbero fare è offrire agli autori dei contratti migliori e maggiore libertà creativa.
Potranno aver dato il via libera a Before Watchmen ma, stante la situazione attuale, avrebbero commissionato la serie originale? Albi da 32 pagine, senza alcuna pubblicità, una storia auto-conclusiva con tutti personaggi nuovi… e creator-owned? Un editore come la DC lo pubblicherebbe al giorno d’oggi? Nah. Ma dovrebbero.

Leggetevela tutta QUI, sul blog di smoky!

Advertisements

Una risposta a “Chris Weston: “So che ci sono molti autori stanchi di lavorare per il Sistema

  1. Il “terzo mondo” detto da un immigrato inglese che un mercato fumettistico nazionale quasi non ce l’ha, fa ridere.
    Per il resto, discorso ovvio che stanno facendo un poco tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...