Trondheim ad Angoulême…

di Andrea Queirolo


Haaa Angoulême…

Difficile la vita per un famoso fumettista francese durante il più importante festival francese e del mondo.

Polemico, ironico e in minima parte auto-ironico, Trondheim anima una serie di disegni sul suo blog, dando il suo parere sulla manifestazione. Trovate il video qua, sulla paginetta nella quale documenta le sue giornate.

Posso capirlo Trondheim. In Francia chi va alle fiere per farsi fare una dédicace sta in fila tutto il giorno anche per un autore solo.

Haaa Angoulême…

Che poi, non ci sono mai andato, ma amici me ne hanno parlato, cosiddetti sketch hunters che oramai a questa fiera non ci vanno più. Inagibile, dicono, come molti altri festival francesi. Ho sentito di persone che dormono davanti alle entrate per essere i primi della coda. Ho sentito di magheggi e tante altre cose pur di accaparrarsi il disegnino dell’autore di turno. Ho avuto a che fare con certi francesi a un Salon del Comic di Barcellona un paio d’anni fa e vi assicuro che son duri a morire.
Ho visto cento persone in coda per una dedica di Tardi anche quando sulla sua testa capeggiava un cartello gigante con scritto: “Tardi non fa più di 15 dediche”. In Italia, a confronto, chi va alle fiere per gli sketch è un dilettante che davanti a un francese qualunque non avrebbe scampo. Lo stesso autore, nelle fiere italiane, può considerarsi fortunato, sempre che non venga spremuto dal suo editore, come spesso accade.

Haaa Angoulême…

Posso capirlo, dicevo, Trondheim. Posso capirlo, però fino a un certo punto. Che se un fumettista partecipa a una fiera di fumetti certe situazioni le deve mettere in conto. A una richiesta basta rispondere un semplice “no”. Certo, ci sono dei casi limite, non lo metto in dubbio. In tutti gli altri Trondheim farebbe meglio ad andare alla fiera della porchetta.

James Kochalka

Annunci

2 risposte a “Trondheim ad Angoulême…

  1. Trondheim è fatto così. Prendere o lasciare.
    Ad Angouleme, un paio di volte mi è passato davanti mentre passeggiavo per il centro ed ero tentato di fare come gli sketch hunters dei quali accennavi. Non l’ho fatto e probabilmente mi sono evitato un sonoro “vaffa” in francese. Ma per me resta sempre un grande!
    🙂

  2. … Mi riferivo alle scorse edizioni del festival. Quest’anno, purtroppo, non ci sono potuto andare.
    😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...