Looking Forward

di Andrea Queirolo

D. Clowes

Un anno è passato da quando inauguravo questo blog con un’intervista a Paul Hornschemeier. Non nascondo che Conversazioni sul Fumetto sia nato dalla necessità di approfondire e provare a parlare di quel fumetto per il quale provo un certo interesse. E’ stato un approccio timido e, personalmente, lo ritengo timido tutt’ora che sembra tutto ingranato e oliato, ma che invece vorrei vedere ancora più propositivo. Eppure son contento del lavoro che stiamo facendo, e non finirò mai di ricordare come i post che leggete ci sono solo grazie allo sforzo di tutti i ragazzi e le ragazze che partecipano a questa avventura.
A volte mi domando sinceramente chi ce lo faccia fare di impegnarci così tanto per una cosa che non ci dà assolutamente nulla in cambio. Poi rimuovo questo pensiero e mi scopro assorto nella lettura di un fumetto o di un articolo critico e capisco che quello che facciamo lo facciamo perché ci piace, per passione.
O se non altro questo è il mio pensiero.
In fondo attendo, e voglio solo sperare che il discorso che stiamo portando avanti su queste pagine, in modo positivo o negativo (non sta a me dirlo), possa rimanere ed essere utile a chi legge, studia, ama o semplicemente si avvicina al fumetto per la prima volta.

6 risposte a “Looking Forward

  1. Conversazioni sul Fumetto è diventata per me una frequentazione imprescindibile, oltre che piacevole. Spero che questo sia un minimo “qualcosa in cambio” 🙂
    Buon compleanno!
    Orlando

  2. Beh, il “qualcosa in cambio” è la soddisfazione di confrontarsi, per me imparare cose nuove sui fumetti e… nuovi “amici” 🙂
    Continuiamo così!
    K

  3. La passione è quello che ci fa sentire vivi!
    Buon compleanno a Conversazioni sul fumetto 😀
    odri

  4. grazie orlando, questo commento è una delle cose che ci spinge a proseguire 🙂

    grazie ragazze, continuiamo!

  5. Emanuele Di Giorgi

    Complimenti e buon compleanno

  6. Festeggio anch’io questo primo compleanno molto volentieri: il mio “autoaugurio” è quello di riuscire a scrivere il più possible (e magari anche cose sensate), tentando più che altro di concludere quanto prima i millemila draft che risiedono attualmente sul mio pc 🙂

    Un caro saluto a tutti/e.