Archivi tag: bao publishing

Un lavoro vero: intervista ad Alberto Madrigal

Alberto_Madrigal_Berlin
Tra gli ospiti del prossimo Treviso Comic Book Festival 2013 (dal 21 al 29 settembre con la mostra mercato in programma il 28 e 29 settembre) la casa editrice Bao Publishing ha annunciato la presenza di un folto gruppo di artisti: Alessandro Baronciani, che dedicherà le copie della sua “Raccolta”, Sualzo, con il suo “Fermo” , l’autore francese Néjib,  che presenta “Haddon Hall”  (sulla vita dell’inossidabile David Bowie), l’inglese Glyn Dillon con l’anteprima di “Il Nao di Brown” e infine un giovane autore spagnolo: Alberto Madrigal.

Alberto arriva per la prima volta in Italia con l’anteprima del suo volume “Un lavoro vero”, secondo titolo della collana “Le città viste dall’alto”.  Io l’ho conosciuto per caso lo scorso anno e, dopo aver parlato un poco e aver scoperto il suo lavoro,  fin da allora mi offrii, all’occasione, di presentarlo personalmente in Italia. Beh, come si dice, l’occasione è arrivata. 

Continua a leggere

Alessandro Baronciani. Raccolta 1992/2012

Alessandro Baronciani. Raccolta 1992/2012 - Ed. Bao Publishing

Alessandro Baronciani. Raccolta 1992/2012 – Ed. Bao Publishing

Mi trovo a Milano d’estate. Coccolata dell’asfalto nero e dal caldo torrido non posso fare a meno di cercare qualcosa che possa rianimarmi. «Proviamo coi fumetti», mi dico. Il 13 giugno qui c’è la presentazione allo spazio b**k della Raccolta 1992/2012 di Alessandro Baronciani.

Continua a leggere

“Perché si trovano nella mia testa”: un’intervista a Frederik Peeters

Frederick Peeters è un autore da tenere sott’occhio. Dopo Pachiderma, pubblicato dalla Bao Publishing da noi la sua presenza si è diradata notevolmente e neanche l’onda lunga di un fumetto come Pillole Blu, uno dei pochi fumetti autobiografici a saltare a piè pari il rischio del compiacimento onanistico alla Jeffrey Brown è servito ad attirare l’attenzione sui suoi nuovi lavori. Il suo nuovo ciclo sci-fi Aâma è già al secondo tomo e si prospetta un lavoro di lunga durata: consacrato tra l’altro con il Gran Prix de la Série ad Angoulême 2013.  Come sempre alla lungimirante Bao Publishing va il merito della prossima pubblicazione in Italia

Nel frattempo è uscito un preziosissimo racconto per l’Atrabile, tradotto dalla Self Made Hero in inglese “Château de sable” : una rilettura de L’Angelo Sterminatore di Luis Buñuel su testi di Pierre Oscar Lévy. Questa è la mia traduzione in un’intervista condotta da Erik Buckler. Qui il link originale

Continua a leggere

Sky doll

Sky Doll, di Alessandro Barbucci e Barbara Canepa.
Bao, 27 euro.

SINOSSI

Un futuro imprecisato. In una galassia dominata da un regime di stampo religioso, largamente basato sull’estetica e sulla liturgia della Chiesa Cattolica, delle bambole senzienti, le Sky Doll, appunto, sono state create per soddisfare, senza il fardello del peccato, quegli istinti che il governo centrale, nella figura della Papessa Lodovica, bolla come peccaminosi. Una di queste bambole del piacere, Noa, sembra però serbare un segreto che potrebbe minare le basi dell’impero.

tumblr_lez6huaqXM1qzklioo1_500

Continua a leggere

Sailor Twain di Mark Siegel secondo gli autori Bao

In collaborazione con Bao Publishing e il sito Verticalismi.it presentiamo una serie di disegni che gli autori italiani di Bao hanno dedicato al nuovo fumetto di Mark Siegel, Sailor Twain, che sarà presentato in anteprima con la presenza dell’autore lunedì 4 febbraio presso l’Alastor di Milano (QUI maggiori info).
Sul sito di Verticalismi potete gustarvi SteamBoat Willy, rilettura inedita del fumetto in chiave Chibi realizzata da Siegel. Nel prossimo fine settimana invece vi proporremo un’intervista esclusiva all’autore. Buona visione.

18osg8

Continua a leggere

Da un’intervista a Glyn Dillon

Di seguito un estratto dal blog del nostro caro smoky man, che ha pubblicato una traduzione di un’intervista di Paul Gravett a Glyn Dillon, l’autore di The Nao of Brown, libro del quale abbiamo dato l’annuncio in anteprima della pubblicazione italiana da parte di Bao Publishing (QUI). -AQ

3

Continua a leggere

Esclusiva: The Nao of Brown, in Italia per Bao Publishing

E’ con immenso piacere e onore che vi annunciamo in anteprima assoluta la pubblicazione italiana da parte di Bao Publishing di The Nao of Brown, uno dei libri a fumetti più interessanti e discussi dell’anno. Un albo che ha incontrato il favore del pubblico e il plauso della critica, che ci preme supportare e che è pronto ad arrivare sul suolo italico. Di seguito per voi, un sunto dell’entusiasmo che lo staff della Bao sta riversando nel progetto e tutte le notizie relative alla pubblicazione:

Era da un po’ che BAO Publishing aveva voglia di collaborare con Self Made Hero. L’etichetta inglese diretta da Emma Hayley sforna da qualche anno titoli interessanti, dall’appeal quasi universale, dei piccoli classici istantanei. Era questione di trovare il progetto adatto. Quando Glyn Dillon ha cominciato a consegnare le pagine di The Nao of Brown tutti abbiamo avuto subito il sentore che stesse per arrivare un capolavoro.

«Non potevamo farcelo scappare» ha detto Francesco Savino, Special Projects Editor di BAO. «Dillon tratta i temi del disagio psichico in maniera splendida, non sembra possibile provare una così forte empatia nei confronti di un personaggio tanto disturbato, eppure succede.»

A giugno 2013, dunque, BAO Publishing metterà nelle mani dei lettori italiani Il Nao di Brown, un volume cartonato di grandi dimensioni e di impeccabile fattura, che verrà realizzato contemporaneamente all’edizione spagnola, da Norma Editorial. «Lavoriamo da anni in sinergia con Norma» ha aggiunto Leonardo Favia, Executive Editor, «perché abbiamo essenzialmente gli stessi gusti. I loro valori produttivi rispecchiano i nostri e sono diventati un partner strategico nei nostri piani di produzione.»

A inizio 2013, i lettori di Conversazioni sul Fumetto potranno godersi una extended preview esclusiva di questo nuovo, attesissimo romanzo grafico, mentre per la sua uscita verrà proposta un’intervista approfondita all’autore.
Nell’attesa eccovi una interessante recensione del fumetto a cura di Antonio Solinas. -AQ

naoofbrown

Continua a leggere