Dracula, di Bram Topker. Instant Classic

pagine-da-2_dracula

Uscito a maggio dello scorso anno, in due puntate, sui numeri 2945 e 2946 di Topolino, Dracula di Bram Topker (ne abbiamo parlato QUI) è diventato immediatamente un classico della produzione disneyana italiana e, conseguentemente, internazionale (per un elenco completo delle ristampe estere potete andare QUI). Realizzato da alcune delle migliore menti e mani del panorama fumettistico nostrano, il Dracula è riuscito subito ad imporsi immediatamente per via delle sue qualità, ponendosi come un caposaldo di un timido quanto persistente rinascimento del fumetto disneyano italiano, più nello specifico nella categoria in cui quest’ultimo si è espresso sempre con maggiore originalità e preveggenza, quella delle parodie.

Da una parte, infatti, il Dracula è espressione della corrente disneyana che potremmo definire, senza troppa serietà, postmoderna e che ha trovato i suoi migliori interpreti in Tito Faraci e Francesco Artibani, ormai non troppo recentemente ritornato sulle pagine del settimanale (non è un caso che il manifesto di questa tendenza postmoderna sia proprio una storia scritta in tandem dai due sceneggiatori, Topolino e il fiume del tempo); dall’altra conferma la tendenza degli ultimi anni, particolarmente legata alla gestione De Poli, tutta orientata al recupero delle tradizioni e alla ricerca di un fortunatamente non sempre scontato effetto nostalgia, legato all’importante successo che il marchio Disney ancora riscuote soprattutto quando si esprime al di fuori del fumetto (videogiochi, pupazzi, magliette etc. Nel merchandise il topo con i calzoncini corti va ancora molto forte).

Ristampato in volume (all’interno della collana Speciale Disney) solo pochi mesi dopo la sua prima uscita e presentato in occasione dell’ultima fiera di Lucca Comics & Games (in un contesto che ne ufficializzava l’importanza, quello dedicato agli 80 anni di Topolino, qualche foto QUI),  sta per essere ripubblicato, tra i pochi “inediti” all’interno della collana, in allegato al Corriere della Sera, I Classici della Letteratura Disney e ha inoltre recentemente vinto il Premio Micheluzzi come miglior serie dal disegno non realistico in occasione dell’ultima edizione del Napoli Comicon.

Per dimostrare che un buon prodotto, anche in un contesto seriale, difficilmente viene dimenticato.

About these ads

Una risposta a “Dracula, di Bram Topker. Instant Classic

  1. Pingback: Il Piccolo Pierre – Storie disordinate. Appunti sul fumetto umoristico per i più piccoli in Italia | Conversazioni sul Fumetto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...