Camminava come un gigante sulla terra

di Andrea Queirolo

Di come ha voluto cambiare il suo mondo, a modo suo, col suo rigore. Dell’impronta che ha lasciato, dell’importanza che ha avuto, della sua statura. Del suo rigore, del suo amore.

Di come non è stato da solo, di come è rimasto solo.

Di come ha vissuto i suoi tempi e ha saputo superarli.

Di come li ha cavalcati.

Con le sue visioni, con le sue verità.

Come un gigante, come l’ultimo dei grandi, era solito camminare sulla terra.

Ero solito camminare come un gigante sulla terra

Ora mi sento come una foglia galleggiante sull’acqua di un ruscello

Ero solito camminare come un gigante
Camminavo come un gigante sulla terra

Io e alcuni miei amici
Dovevamo salvare il mondo
Stavamo cercando di fare meglio
Eravamo pronti a salvare il mondo
Ma poi il tempo è cambiato
E le colombe bianche sono svanite
E la terra è crollata
Mi si spezza il cuore
pensando  a quanto ci siamo andati vicini
Ero abituato a camminare come un gigante sulla terra
Ero abituato a camminare come un gigante sulla terra

I binari erano lunghi e diritti
Stavamo cavalcando il vento del deserto
In un viaggio spirituale
Cavalcando il vento del deserto

Guardalo in lontananza
Avvicinarsi ogni minuto
Abbiamo visto le luci di un rituale splendente
Avvicinarsi ogni minuto

E abbiamo deragliato
E abbiamo cominciato a sbagliare
E abbiamo ripiegato
E non basta
Ripensare a come ci siamo andati ​​vicino

Voglio camminare come un gigante sulla terra
Voglio camminare come un gigante sulla terra

Ogni volta che vedo il fuoco che sta arrivando
Mentre viene a bruciare tutte le mie idee
Cerco di tenere su il mio pensiero
Di ricordare come ci si sente

Sto cercando proprio nei tuoi occhi
Di sentire il tuo ridere gioioso
Vedo i tuoi occhi blu spendente
E sento la tua risata felice

E così venne il momento
Il grande cielo si aprì
per spegnere l’incendio
Ma non spense il mio desiderio
Mentre penso a come mi appare
Voglio camminare come un gigante sulla terra
Voglio camminare come un gigante sulla terra
Ero abituato a camminare come un gigante sulla terra
Ora mi sento come una foglia galleggiante su di un ruscello

Voglio camminare come un gigante sulla terra

About these ads

2 risposte a “Camminava come un gigante sulla terra

  1. Pingback: “Per favore, non chiamatemi maestro”: Sergio Toppi | Conversazioni sul Fumetto

  2. Pingback: Ancora su Sergio Toppi: Davide e Golia - Nostalgia armata : Nostalgia armata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...