Archivi del mese: maggio 2012

Intervista a Dylan Horrocks

articolo di Daniela Odri Mazza
traduzione di Graziano Pedrocchi 

Quando ho letto Hicksville per la prima volta, mi sono innamorata immediatamente dell’atmosfera di questo graphic novel. E’ stato come immergermi in una sorta di grande viaggio sentimentale nel mondo del fumetto, a tutto tondo, che mi ha offerto, tavola dopo tavola, il paesaggio vivo di una lettura a differenti piani di interpretazioni, abitato da molte interessanti suggestioni, sentimenti forti, opinioni chiare: c’è l’amore – vero, puro – per questo linguaggio, la disapprovazione – dura, spietata – verso le cose che guastano l’autenticità di quest’arte ma anche – soprattutto – la persistente ed estrema fiducia e fedeltà a questo medium e al suo potenziale.

E’ questa “fede” che mi ha spinto a raggiungere Dylan Horrocks e chiedergli almeno qualcuna delle questioni che mi erano venute in mente leggendo Hicksville, con la segreta speranza che in fondo questo posto esistesse realmente anche se – lo confesso – questo non ho avuto il coraggio di dirglielo.

I fumetti fra la gente che legge fumetto

di Andrea Queirolo

Continua a leggere

Intervista a John Porcellino

di Salvatore Giommarresi
traduzione di Valentina Cristiano 

Continua a leggere

Stop all the blues. Intervista a/Interview à Frantz Duchazeau.

di Tonio Troiani

Dopo aver intervistato Paolo Parisi (qui) continuiamo il percorso che intreccia musica e fumetto parlando con Duchazeau a proposito del suo Lomax. Ricercatori di Folk Song

Continua a leggere

Due anni

di Andrea Queirolo

Da ieri il blog ha due anni. Esattamente il 18 maggio dello scorso anno battevo il primo tasto del primo articolo di questo blog. Ora siamo a 314 post, una media di un pezzo ogni due barra tre giorni. Non male. In questi due anni il blog mi ha dato molto, talmente tanto che quando vi accedo mi sembra di entrare in una realtà parallela. E’ la mia vita, ma allo stesso tempo non lo è. Mi sento come il Dr. Strange nel piano astrale. Comunque eccoci qua, dal nulla a qualcosa come un po’ più di nulla. Però, nel loro piccolo, i numeri vorran ben dire qualcosa. Nel suo primo mese di vita il blog contava poche centinaia di visite, nell’ultimo più di venticinquemila. Dal lavorarci da solo ad essere affiancato da più di dieci persone. E’ la volontà di voler fare qualcosa di buono e utile. Un manipolo di valorosi. La battaglia delle Termopili. E’…ok, basta stronzate. Solo, spero che il lavoro che sto facendo, e soprattutto quello che stanno facendo le persone che partecipano a questo sito (che ora come ora sarebbe vuoto senza di loro), possa continuare a interessare i lettori.

Colgo questa occasione per presentare sul blog, un pezzo preparato per la rivista Scuola di Fumetto rischiestomi da Andrea Leggeri. Una breve introduzione al blog, con qualche accenno alla critica del fumetto in Italia:

Continua a leggere

Dracula, di Bram Topker – Bruno Enna, Fabio Celoni, Mirka Andolfo

di Andrea Tosti

Continua a leggere

Leggendo Superman (con Panorama)

di Luigi Bicco

Presentiamo un articolo di Luigi Bicco, che abbiamo avuto il piacere di avere sulle nostre pagine più di una volta. Vi consiglio un giro sul suo blog.
-AQ

Continua a leggere

“Io non faccio graphic novel, io faccio fumetto”. Intervista a Paolo Parisi

di Tonio Troiani

Dopo il successo internazionale di Coltrane, abbiamo deciso di fare una chiacchierata con Paolo Parisi, anche per scoprire i suo progetti futuri.

Continua a leggere

Cartoline dal Napoli Comicon

di Daniela Odri Mazza

Continua a leggere

Hitler al Napoli Comicon

di Andrea Tosti

Continua a leggere