Archivi del mese: giugno 2011

Su minima & moralia


Oggi condividiamo un nostro articolo su minima & moralia, prezioso blog della lungimirante Minimum Fax.

Chiacchiere fumose

di Andrea Queirolo


Il caro smoky man ha voluto intervistarmi. Parliamo ovviamente di fumetti, di critica e di…Dan Clowes! Cliccate l’immagine per leggere!

Della critica fumettistica, un contributo alla conversazione

di Daniele Barbieri

Proseguiamo la nostra discussione sulla critica fumettistica (o del fumetto) con un intervento di Daniele Barbieri, che ringrazio per aver accettato di partecipare a questa importante conversazione.
-Andrea Queirolo 

Continua a leggere

Joe Simon, l’autobiografia

di Andrea Queirolo

Continua a leggere

Altre opinioni sulla critica e sullo studio del fumetto

di Marco Pellitteri

Questo post è in realtà un commento di Marco Pellitteri al suo articolo precedente ma, data la notevole estensione del pezzo, abbiamo deciso di comune accordo per una ripubblicazione “a sé stante”. 
-Andrea Queirolo.

Continua a leggere

Una conversazione fra Igort e David Mazzucchelli

Questa imperdibile intervista a David Mazzucchelli condotta da Igort è apparsa originariamente sul volume Territori del racconto a fumetti della rivista Mano. Ringrazio Igort per avermi dato la possibilità di pubblicare questo articolo nella sua interezza.
Data la lunghezza del post, ho preferito spezzarlo, quindi per leggerlo cliccate sul link dopo l’immagine.
-Andrea  Queirolo

Mazzucchelli, particolare da “Città di Vetro”

Continua a leggere

Qualche opinione sulla critica e lo studio del fumetto (in Italia e in generale)

di Marco Pellitteri

Ho contattato Marco Pellitteri dopo aver letto il suo commento al post che avevo pubblicato qualche giorno fa, per chiedergli informazioni generali sulla critica del fumetto e su come andrebbe affrontata. Marco, che abbiamo già avuto il piacere di ospitare sulle nostre pagine, mi ha risposto in maniera esauriente ed articolata, fornendo delle riflessioni importanti che ho creduto andassero condivise. Il testo che segue è quindi da prendere per quello che è: una email privata e personale che Marco mi ha gentilmente concesso di pubblicare.
– Andrea Queirolo

Continua a leggere